Testo Comunicato

Linea 17 e il progetto Città Trasporto

Pubblicato il: 13/10/08 alle: 5:30 PM

75 fermate bus dotate di paline di nuova concezione, oltre 1.000 dati elaborati per la composizione dei quadri informativi, più di 30 linee e servizi di interscambio commentati: sono questi alcuni dei numeri che hanno permesso la realizzazione e il completamento della prima linea bus interamente attrezzata con il sistema di informazioni alla clientela 'Città Trasporto'.

Si tratta della linea 17 che collega il centro, in viale Brigata Bisagno, con l'estremo levante cittadino a Nervi, utilizzando l'asse attrezzato e riservato di corso Europa. Proprio questa sua particolarità ha permesso di scegliere un tracciato ideale e immediatamente riconoscibile dalla periferia di levante fino al cuore della città, compreso l'attraversamento della più importante arteria del centro che è via XX Settembre dove passano e si incrociano servizi diversi e più di 30 linee bus.

Per la linea 17 la complessità del lavoro, la mole dei dati ricercati ed elaborati e il grande numero di infrastrutture che sono state sostituite e installate, hanno comportato un lavoro accurato durato 6 mesi. Oggi la linea 17 è diventata la linea pilota del progetto 'Città trasporto' che completa la sua seconda fase ma non si ferma, anzi procede verso il raggiungimento del suo obiettivo iniziale: la totale sostituzione, entro il 2011, delle informazioni presenti su tutte le fermate della rete Amt, oltre 2.500.

Obiettivo del Piano Industriale di Amt è di migliorare la qualità del servizio offerto alla città, il progetto 'Città trasporto', previsto dallo stesso Piano Industriale, risponde a quest'esigenza grazie allo sviluppo di un'informazione completa e accessibile che contribuisce al miglioramento della qualità del servizio e offre alla clientela nuove opzioni di viaggio.


Il progetto Città Trasporto
Il progetto Città Trasporto è partito dall'indagine sulla clientela effettuata nel 2006, che ha evidenziato come:
-il 40% della clientela acquisisce le informazioni sul proprio viaggio alla fermata,
-l'85% ritiene che le informazioni più utili sono quelle relative alla frequenza, al percorso della linea e ai punti di interesse presenti lungo il tragitto.
Il progetto ha come obiettivo principale il miglioramento dell'informazione alla clientela sul servizio Amt; attraverso la rielaborazione dei dati alle fermate è possibile consultare la linea di interesse ma non solo, anche capire come sfruttare l'intermodalità della rete Amt, come programmare il viaggio in base alle proprie esigenze e come raggiungere luoghi e destinazioni diversi.

Informazioni alla fermata
Il progetto prevede alle fermate della rete Amt un nuovo modello di palina che riporta: identificazione della fermata; rappresentazione delle linee di transito con percorso completo; punti di interscambio e d'interesse della città; orari con le diverse programmazioni (feriale, del sabato e festiva) e frequenze; messaggi d'informazione alla clientela; rappresentazione cartografica della rete con mappe sia per i punti di interesse sia per gli interscambi lungo la linea
La scelta della nuova struttura ha avuto come criteri: l'integrazione estetica nel paesaggio urbano; la visibilità e l'accessibilità (per rendere le informazioni facilmente fruibili); l'adeguamento alla morfologia della città e all'offerta di servizio Amt.

I numeri del progetto oggi
Ad oggi sono state installate sulla rete bus 130 nuove paline di diversa tipologia così divise:
-nodi di Brignole, Principe e Piazza Dante (20 paline);
-linea 17 in entrambe le direzioni (75 paline);
-capilinea periferici tra cui Pontedecimo, Nervi, Molassana, Sampierdarena, Rivarolo (20 paline totali);
-altre fermate di transito tra cui Canevari, Castelletto, De Stefanis (15 paline).
Entro la fine del 2008 è prevista l'installazione di altre 100 paline di nuova concezione su tutto il territorio cittadino.
Sulla rete metro il progetto prevede il miglioramento di tutta l'informazione e della segnaletica di sicurezza all'esterno e all'interno delle stazioni. La nuova segnaletica è già stata realizzata a De Ferrari, Sarzano e Darsena e entro fine anno saranno ultimate anche le restanti quattro stazioni. Saranno, inoltre, installati 20 nuovi supporti che conterranno informazioni utili tra cui la mappa della rete, gli orari e la cartografia di quartiere.
In questi giorni sta partendo anche il progetto pilota di Città Trasporto per gli impianti speciali che coinvolgerà l'ascensore di Castelletto Levante e la funicolare di Sant'Anna.
I lavori, che finiranno presumibilmente entro il 2008, comprenderanno non solo la parte legata all'informazione ma anche la manutenzione ordinaria e straordinaria.